«Non c’è innovazione senza Tradizione…….
Ma è pur vero che non c’è crescita senza l’ambizione di rinnovamento nel rispetto della tradizione
»
Romualdo Rizzuti. Classe 1984. Sin da piccolo, all'età di 12 anni inizia a "destreggiarsi" con farina e acqua, in una pizzeria di Marina di Camerota. Giunto all'età di 16 anni, nel capoluogo Toscano, inizia formarsi nella famosa Pizzeria “Firenze Nova” considerata la migliore Pizzeria della Città, capitanata dal Maestro Pizzaiolo di casa Gino, dove Romualdo affina tecnica e conoscenza per ben 8 anni mostrando il proprio valore alla città di Firenze.
Romualdo si distingue per talento e Professionalità che lo porta ad essere ingaggiato alla giovane età di 25 anni, dalla nota famiglia Taddei, proprietari del Grand Hotel Mediterraneo di Firenze con l'annesso ristorante “Le Follie By Romualdo Rizzuti”.
Romualdo entra in grande concentrazione ed attraversa una riflessione profonda, dove tecnica e ricerca per un prodotto eccellente lo portano ad avviare i primi passi nel suo stile unico, caratterizzandolo nel tempo sino ad essere notato e osannato dalla critica Toscana.
La particolarità della sua pizza, di stile napoletano, è un impasto più digeribile, grazie ad una miscela di farine con una piccola percentuale di germe di grano. Una presa di posizione a favore di salute, gusto e biodiversità degli ingredienti.
Il suo stile di concezione moderna della pizza napoletana, gli permette di essere il prescelto per la guida della Pizzeria Sud all'interno dell'ambizioso progetto del Mercato Centrale di Firenze sin dalla sua apertura.
Fin dall’inizio il successo di questa pizzeria fa registrare numeri incredibili che lo portano ad avere la media di 700 pizze al giorno con picchi record di oltre 1200 pizze in una sola giornata.
In contemporanea diventa punto di riferimento, e consulente per alcune aperture importanti come il Nuovo Mercato di San Juan di Portorico. Viene considerato tra le 20 Pizze migliori del Mondo dal noto giornale Americano “THE NEW YORK TIMES”.
Successivamente recensito nella rivista Vanity Fair, nella guida del L'Espresso-ristoranti d'Italia 2017, nella sezione delle migliori pizzerie d'Italia 2017, insignito del premio Tre spicchi nella guida Gambero Rosso-Pizzerie d'Italia, e il riconoscimento come più giovane talento ad aver preso i tre spicchi.
Nel 2016 entra a far parte della Scuola di Arte Culinaria "Cordon Bleu", come docente del corso Laboratorio Culinario III - Pizzeria e Lievitati.
Nel mese di Gennaio 2017 è pronto per affrontare la sua sfida più grande, trovare la location giusta per la sua prima Pizzeria/Ristorante.
«ECCO» che dopo un breve periodo di pausa il 9 luglio 2017 Romualdo inaugura il suo regno:
Le Follie di Romualdo’, negli spazi dello storico Convivium di Firenze. Pizzeria con cucina legata alla tradizione campana ma attenta alla sperimentazione e all’utilizzo di tecniche gastronomiche all’avanguardia.
Il 20 settembre 2017, dopo due mesi dall'apertura delle Follie di Romualdo, presso Città del Gusto di Napoli, riceve per la seconda volta il massimo riconoscimento alla presentazione della Guida delle migliori Pizzerie D’Italia 2018 del Gambero Rosso: i TRE SPICCHI e il premio Speciale MAESTRO DELL’IMPASTO.

                                  _____________________________________________________________________________

«Basta un piccolo dettaglio, un segreto, un gesto, una sfumatura per far sì che un prodotto, apparentemente semplice, diventi unico e contraddistingua un pizzaiolo da un altro»
                                  _______________________________________________________________________


RICONOSCIMENTI
Social Connect